Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow FAMIGLIA


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 161 - 170 di 170
Ordina per
Mostra # risultati



161. ASSEGNAZIONE DELLA CASA AL GENITORE NATURALE AFFIDATARIO DI FIGLIO MINORE IN CASO DI CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI CONVIVENZA MORE UXORIO - Il giudice può disporla in base al principio di responsabilità genitoriale (Corte Costituzionale n. 166 del 13 maggio 1998, Pres. Granata, Red. Contri).
(Archivi/Famiglia)

In seguito alla cessazione di un rapporto di convivenza more uxorio, la madre affidataria del figlio minore nato durante il rapporto e riconosciuto da entrambi i genitori ha chiesto al Tribunale di Como, con un'istanza di sequestro giudiziario, l'a...
13/05/1998 | 8721 Visite

162. IMPUGNAZIONE DEL MATRIMONIO PER ERRORE - In caso di malattia non conosciuta dell'altro coniuge (Cassazione Sezione Lavoro n. 3671 del 9 aprile 1998, Pres. Senofonte, Rel. Vitrone).
(Archivi/Famiglia)

Il coniuge che impugna il matrimonio per errore, adducendo che aveva prestato il proprio consenso ignorando l'esistenza di una malattia psichica dell'altro coniuge, è tenuto a provare unicamente l'esistenza della malattia e la mancata conosc...
09/04/1998 | 5764 Visite

163. POSSIBILE L'ADOZIONE DI MINORI STRANIERI SENZA L'INTERVENTO DI ORGANIZZAZIONI O ENTI PUBBLICI AUTORIZZATI - Il giudice italiano deve accertare direttamente la ricorrenza delle condizioni di legge (Cassazione Sezione Prima Civile n. 3106 del 24 marzo 1998, Pres. Baldassarre, Rel. Felicetti).
(Archivi/Famiglia)

Non è necessario che per la pratica di adozione di minori stranieri, gli interessati si rivolgano a organizzazioni o enti pubblici autorizzati ai sensi dell'art. 38 della legge n. 184 del 1983. Tale norma si limita a disporre che "il Ministr...
24/03/1998 | 5161 Visite

164. DOMANDA DI ASSEGNO DIVORZILE - Può essere proposta anche in un momento successivo alla sentenza di divorzio (Cassazione Sezione Prima Civile n. 1031 del 2 febbraio 1998, Pres. Reale, Rel. Proto).
(Archivi/Famiglia)

La signora C.S. non ha richiesto alcun assegno nella causa che ha dato luogo alla pronuncia di cessazione degli effetti civili del suo matrimonio con B.S. Successivamente ella ha iniziato un altro giudizio, davanti al Tribunale di Palermo, per otte...
02/02/1998 | 5276 Visite

165. LA CONVENZIONE INTERNAZIONALE SUI DIRITTI DEL FANCIULLO IMPONE DI TENER CONTO DELLA SUA VOLONTA' NEI RAPPORTI DI FAMIGLIA - Il Giudice può disporre che in caso di divorzio egli non sia costretto a incontrare il padre non affidatario (Cassazione Sezione Prima Civile n. 317 del 15 gennaio 1998, Pres. Finocchiaro, Rel. Spirito).
(Archivi/Famiglia)

Il Tribunale di Bari, dichiarando cessati gli effetti civili del matrimonio concordatario tra i sigg. A.G. e R.L. ha disposto l'affidamento alla madre del loro figlio minore, precisando che il padre aveva la facoltà di vedere il figlio "subo...
15/01/1998 | 6059 Visite

166. LIEVE INSUFFICIENZA MENTALE DELLA MADRE - Non basta a giustificare la dichiarazione dello stato di adottabilità della figlia minore (Cassazione Sezione Prima Civile n. 120 del 9 gennaio 1998, Pres. Rocchi, Rel. Verucci).
(Archivi/Famiglia)

La Corte di Appello di Venezia, confermando la decisione del locale Tribunale, ha rigettato l'opposizione della madre e dei nonni della minore S.T. alla dichiarazione dello stato di adottabilità della bambina. La decisione è st...
09/01/1998 | 5402 Visite

167. LA MADRE NON DEVE NECESSARIAMENTE PARTECIPARE AL GIUDIZIO DI ACCERTAMENTO DELLA PATERNITA' NATURALE - (Cassazione Sezione Prima Civile n. 12187 del 1° dicembre 1997).
(Archivi/Famiglia)

  Ai sensi dell'art. 276 c.c, la legittimazione passiva nell'azione di dichiarazione giudiziale della paternità o maternità naturale spetta esclusivamente al presunto genitore o ai suoi eredi, salva la facoltà di "contra...
01/12/1997 | 6355 Visite

168. PRECARIETA' DELL'OCCUPAZIONE DELL'EX CONIUGE - E' sufficiente a giustificare l'attribuzione in suo favore di un assegno divorzile (Cassazione Sezione Prima Civile n.11963 del 27 novembre 1997).
(Archivi/Famiglia)

  Il sig. D.F. ha chiesto al Tribunale di Vicenza la dichiarazione di cessazione degli effetti civili del matrimonio con A. S., che a sua volta ha chiesto l'attribuzione di un assegno di divorzio. Il Tribunale, con sentenza del 25 febbraio 1...
27/11/1997 | 6091 Visite

169. AMMISSIBILITņ DELLA DOMANDA DI ACCERTAMENTO DELLA PATERNITņ NATURALE - Può essere dichiarata anche in base alle affermazioni della madre del minore, ove risulti una relazione con il presunto padre (Cassazione Sezione Lavoro n. 11032 dell'8 novembre 1997).
(Archivi/Famiglia)

  La signora T.S. ha chiesto al Tribunato di Milano la dichiarazione di ammissibilità dell'azione promossa contro il signor P.P. per sentire dichiarare la paternità naturale della di lei figlia minore P. Il Tribunale ha emesso ...
08/11/1997 | 6319 Visite

170. DECISIONE SUL DIRITTO ALL'ASSEGNO DI DIVORZIO - Deve essere riferita alle condizioni economiche dei coniugi al momento della pronuncia e non a quelle del periodo precedente alla separazione(Cassazione Sezione Prima Civile n. 9758 dell'8 ottobre 1997).
(Archivi/Famiglia)

  Il Tribunale di Palermo, dichiarando, nel 1994, la cessazione degli effetti civili del matrimonio tra la signora O.F. e il signor S.M., separati consensualmente nel 1989, ha respinto la domanda di assegno di divorzio avanzata dalla ex mogl...
08/10/1997 | 6164 Visite

<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 Pross. > Fine >>
  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca