Home arrow Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow In flash 
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow In flash


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 41 - 50 di 2188
Ordina per
Mostra # risultati



41. SCELTA E VALUTAZIONE DELLE PROVE - Spetta al Giudice di merito (Cassazione Sezione Lavoro n. 12083 del 16 maggio 2017, Pres. Napoletano , Rel. Boghetic).
(Lavoro/In flash)

La valutazione delle risultanze probatorie, al pari della scelta di quelle fra esse ritenute pi√Ļ idonee a sorreggere la motivazione, involgono apprezzamenti di fatto riservati in via esclusiva al giudice di merito, il quale, nel porre a f...
16/05/2017 | 4421 Visite

42. LA LIBERTA' DI RELIGIONE NON CONSENTE ALLO STRANIERO IL PORTO DI ARMI O DI OGGETTI ATTI AD OFFENDERE - Limiti alla libertà di religione (Cassazione Sezione Prima Penale n. 24084 del 15 maggio 2017, Pres. Mazzei, Rel. Novik).
(Lavoro/In flash)

Il lavoratore SJ è stato condannato dal Tribunale penale di Mantova alla pena di euro 2.000,00 di ammenda per il reato previsto dall'art. 4 L. n. 110/1975 in quanto portava fuori dalla propria abitazione senza giustificato motivo un colte...
15/05/2017 | 4641 Visite

43. NEL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE L'AUDIZIONE E' INDISPENSABILE - In base all'art. 7 St. Lav. (Cassazione Sezione Lavoro n. 11895 del 12 maggio 2017, Pres. Napoletano, Rel. Lorito).
(Lavoro/In flash)

Il datore di lavoro che intenda adottare una sanzione disciplinare nei confronti del dipendente non può omettere l'audizione del lavoratore incolpato il quale, ancorché abbia inviato una compiuta difesa scritta, ne abbia fatto espr...
12/05/2017 | 4727 Visite

44. CONTINUITA' DEL TIPO DI ILLECITO - Sanzionato per l'uso di impianti audiovisivi (Cassazione Sezione Terza Penale n. 22148 dell'8 maggio 2017, Pres. Savani, Rel. Di Nicola).
(Lavoro/In flash)

In tema di divieto di uso di impianti audiovisivi e di altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori, sussiste continuità di tipo di illecito tra la previgente fat...
08/05/2017 | 4875 Visite

45. IL RICORSO PER CASSAZIONE DEVE RIPORTARE PUNTUALMENTE I SINGOLI PASSAGGI DELLO SVILUPPO PROCESSUALE - Artt. 214 e segg. c.p.c. (Cassazione Sezione Lavoro n. 10836 del 4 maggio 2017, Pres. Napoletano, Rel. Di Paolantonio).
(Lavoro/In flash)

Il ricorso per cassazione, anche quando venga dedotto un error in procedendo, rispetto al quale la Corte è giudice del fatto processuale, deve contenere in sé tutti gli elementi necessari a consentire la verifica della fondatezza d...
04/05/2017 | 5048 Visite

46. CON LA "COLLABORAZIONE FISSA" L'IMPRESA GIORNALISTICA SI ASSICURA LA COPERTURA DI UN'AREA INFORMATIVA - (Cassazione Sezione Lavoro n. 10685 del 3 maggio 2017, Pres. Napoletano, Rel. Lorito).
(Lavoro/In flash)

Per la configurabilità della qualifica di "collaboratore fisso", di cui all'art. 2 del c.c.n.l. lavoro giornalistico (reso efficace "erga omnes" con D.P.R. 16 gennaio 1961, n. 153), è stato rimarcato che la &quo...
03/05/2017 | 4952 Visite

47. NEL PROCESSO IN CASSAZIONE LA PRODUZIONE PARZIALE DI UN DOCUMENTO E' INCOMPATIBILE CON I PRINCIPI DELL'ORDINAMENTO - Collocazione degli atti (Cassazione Sezione Lavoro n. 10636 del 2 maggio 2017, Pres. Nobile, Rel. Lorito).
(Lavoro/In flash)

L'onere di depositare i contratti e gli accordi collettivi su cui il ricorso si fonda - imposto, a pena di improcedibilità, dall'art. 369 cod. proc. civ., comma 2, n. 4, nella nuova formulazione di cui al D.Lgs. 2 febbraio 2006, n.40 - no...
02/05/2017 | 4811 Visite

48. IL LICENZIAMENTO DISCIPLINARE INTIMATO SENZA LA PREVIA OSSERVANZA DELLE GARANZIE PROCEDIMENTALI STABILITE DALL'ART. 7 ST. LAV. NON E' NULLO, MA SOLTANTO INGIUSTIFICATO - Con conseguenti differenti effetti (Cassazione Sezione Lavoro n. 10642 del 2 maggio 2017, Pres. Amoroso, Rel. Manna).
(Lavoro/In flash)

Il licenziamento disciplinare intimato senza la previa osservanza delle garanzie procedimentali stabilite dall'art. 7 St. Lav. non è nullo, ma soltanto ingiustificato, nel senso che il comportamento addebitato al dipendente, ma non ritual...
02/05/2017 | 5363 Visite

49. VALUTAZIONE DELLA DEFINITIVA IMPOSSIBILITA' DI REINSERIRE IL DISABILE ALL'INTERNO DELL'AZIENDA - Parere della speciale commissione integrata (Cassazione Sezione Lavoro n. 10576 del 28 aprile 2017, Pres. Napoletano, Rel. Amendola).
(Lavoro/In flash)

Il datore di lavoro può risolvere il rapporto di lavoro dei disabili obbligatoriamente assunti, nel caso di aggravamento delle condizioni di salute o di significative variazioni dell'organizzazione del lavoro, solo nel caso in cui la spec...
28/04/2017 | 4863 Visite

50. LA CLAUSOLA PENALE PUO' ESSERE APPLICATA ANCHE IN CASO DI RITARDO NELL'ADEMPIMENTO - Danno diverso (Cassazione Sezione Prima Civile n. 10441del 27 aprile 2017, Pres. Salvago, Rel. Valitutti).
(Lavoro/In flash)

La clausola penale, la quale costituisce una pattuizione accessoria diretta a rafforzare il vincolo contrattuale mediante una concordata e preventiva liquidazione del danno, può essere stipulata per il caso di inadempimento definitivo ov...
27/04/2017 | 4636 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca