Home arrow Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto 
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 81 - 90 di 1784
Ordina per
Mostra # risultati



81. NEL RAPPORTO DI LAVORO L'INADEMPIMENTO DEVE ESSERE PROVATO DALL'AZIENDA - Art. 5 L. n. 604/66 (Cassazione Sezione Lavoro n. 12 del 5 gennaio 2015, Pres. Roselli, Rel. Manna).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Luigi V. dipendente della SpA Mediolanum Farmaceutici ├Ę stato licenziato senza preavviso con l'addebito di non avere effettuato tutte le visite da lui indicate nei rapporti fatti pervenire all'azienda in due giornate lavorative. Il Tribu...
05/01/2015 | 6449 Visite

82. LE ASSUNZIONI TEMPORANEE PRESSO AZIENDE COMUNALI NON SONO SOGGETTE ALLA DISCIPLINA PRIVATISTICA - Esclusa la conversione (Cassazione Sezioni Unite Civili n. 26939 del 19 dicembre 2014, Pres. Roselli, Rel. Bandini).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Serena L. ├Ę stata assunta a tempo determinato dall'Azienda Speciale Pluriservizi di Camaiore. Ella ha chiesto al Tribunale di Firenze di dichiarare la nullit├á del termine e l'esistenza di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato...
19/12/2014 | 7069 Visite

83. IN CASO DI TRASFERIMENTO D'AZIENDA IL LICENZIAMENTO ILLEGITTIMO EFFETTUATO DAL CEDENTE, SE ANNULLATO, PUO' COMPORTARE IL DIRITTO DEL LAVORATORE ALLA REINTEGRAZIONE PRESSO IL CESSIONARIO - In base all'art. 2112 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 26401 del 16 dicembre 2014, Pres. Macioce, Rel. Doronzo).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Pietro S., impiegato bancario, dipendente della Carical S.p.A. ├Ę stato licenziato il 7 settembre 1990, con addebito di irregolarit├á cui ha fatto seguito un processo penale. Egli ha impugnato il licenziamento con varie lettere racco...
16/12/2014 | 8274 Visite

84. IL LAVORATORE NON PUO' ESSERE LICENZIATO PER AVERE PROTESTATO PER LE CONDIZIONI IGIENICO-SANITARIE DELL'AZIENDA - Esercizio di un diritto (Cassazione Sezione Lavoro n. 26114 dell'11 dicembre 2014, Pres. Stile, Rel. De Renzis).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Armando O. dipendente della Leucopetra S.p.A. con la qualifica di "operatore ecologico addetto allo spezzamento", sindacalista, dopo avere pi├╣ volte invero richiesto all'azienda di porre rimedio alle carenze igieniche del cantie...
11/12/2014 | 6423 Visite

85. UN PROVVEDIMENTO RESTRITTIVO DELLA LIBERTA' PERSONALE DEVE QUALIFICARSI COME CAUSA DI IMPOSSIBILITA' SOPRAVVENUTA TEMPORANEA DELLA PRESTAZIONE LAVORATIVA - In base all'art. 1464 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 26115 dell'11 dicembre 2014, Pres. Roselli, Rel. Tria.)
(Lavoro/Fatto e diritto)

Nicola R., dipendente di un'azienda di trasporti pubblici, con qualifica di conducente, ├Ę stato licenziato con l'addebito di assenza arbitraria dal servizio per oltre cinque giorni. L'assenza si ├Ę verificata perch├ę egli &egr...
11/12/2014 | 7324 Visite

86. LA CREATIVITA' E' UN ASPETTO TIPICO DELLE MANSIONI DI REDATTORE - Nella produzione di articoli (Cassazione Sezione Lavoro n. 26108 dell'11 dicembre 2014, Pres. Stile, Rel. Lorito).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Il giornalista Carlo B. per circa 10 anni, dal 1989 al 1999 ha assolto l'incarico di redigere articoli sul periodico di informazione del Comune di Perugia. Cessato il rapporto, egli ha chiesto al Tribunale di Perugia di accertare che egli aveva...
11/12/2014 | 5856 Visite

87. LA REINTEGRAZIONE DEL LAVORATORE LICENZIATO PER GIUSTA CAUSA O GIUSTIFICATO MOTIVO DEVE ESSERE DISPOSTA IN CASO DI INSUFFICIENZA DI PROVE DEL FATTO ATTRIBUITOGLI - In base alla legge Fornero (Cassazione Sezione Lavoro n. 23669 del 6 novembre 2014, Pres. Macioce, Rel. Arienzo).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Il direttore della filiale di una banca ├Ę stato sottoposto a procedimento disciplinare con l'addebito di avere incaricato abitualmente gli impiegati di fare la spesa per lui durante l'orario di lavoro ed in particolare di acquistare il pe...
06/11/2014 | 8343 Visite

88. LE DIMISSIONI POSSONO ESSERE ANNULLATE PER INCAPACITA' DI INTENDERE E DI VOLERE, IN CASO DI PARTICOLARE GRAVITA' DELLA PATOLOGIA - In base all'art. 428 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 22836 del 28 ottobre 2014, Pres. Roselli, Rel. Lorito).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Marco B., dipendente della Cassa di Risparmio della Provincia di Teramo S.p.A. ha prelevato dal suo conto corrente, nel marzo 97, la somma di lire 25 milioni allo scoperto senza la prevista autorizzazione del responsabile dell'ufficio. La direz...
28/10/2014 | 7784 Visite

89. LO STATO ITALIANO HA GIURISDIZIONE SULLE RICHIESTE DI RISARCIMENTO DEI DANNI PRODOTTI IN ITALIA DALLE FORZE ARMATE DEL TERZO REICH - Crimini contro l'umanità (Corte Costituzionale sentenza n. 238 del 22 ottobre 2014, Pres. e Red. Giuseppe Tesauro).
(Lavoro/Fatto e diritto)

F.D. cittadino italiano, nel corso della seconda guerra mondiale fu catturato in Italia dalle truppe germaniche, nel giugno 1944, e deportato a Mathausen, ove fu ridotto in schiavit├╣ e pat├Č gravi sofferenze sino alla liberazione av...
22/10/2014 | 7388 Visite

90. LA PROROGA DEL CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE DEVE ESSERE FRUTTO DI ACCORDO SCRITTO - In base al d. lgs. N. 276 del 2003 (Cassazione Sezione Lavoro n. 21520 del 10 ottobre 2014 Pres. Macioce, Rel. Ghinoy).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Con sentenza n. 421 del 2013 la Corte d'Appello di Firenze confermava la sentenza del Tribunale di Prato del 18/6/2012 che aveva ritenuto la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato tra Spalmatura italiana spa e Li...
10/10/2014 | 7733 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca