Home arrow Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto 
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 51 - 60 di 1784
Ordina per
Mostra # risultati



51. IN CASO DI INFORTUNIO SUL LAVORO INCOMBE ALL'AZIENDA L'ONERE DI DIMOSTRARE TUTTE LE CAUTELE NECESSARIE - In base all'art. 2087 cod. civ. (Cassazione Sezione Lavoro n. 17438 del 2 settembre 2015, Pres. Macioce, Rel. Amendola).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Dal dovere di prevenzione imposto al datore di lavoro dall'art. 2087 cod. civ. - che non configura una ipotesi di responsabilità oggettiva - non può desumersi la prescrizione di un obbligo assoluto di rispettare ogni cautela possib...
02/09/2015 | 5872 Visite

52. LA VIOLAZIONE DELLA NORMATIVA AZIENDALE SULLA GESTIONE DEL CREDITO E' SANZIONABILE IN SEDE DISCIPLINARE - Senza necessità di previa affissione del codice (Cassazione Sezione Lavoro n. 17366 del 1° settembre 2015, Pres. Stile, Rel. Berrino).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Egidio E. dipendente della Unicredit Spa ├Ę stato sottoposto a procedimento disciplinare e licenziato con l'addebito di non avere ottemperato alle procedure interne regolanti l'erogazione del credito, di avere autorizzato anticipi sulla b...
01/09/2015 | 6249 Visite

53. LA VERITA' SOSTANZIALE DEI FATTI PUO' RITENERSI RISPETTATA DAL CRONISTA ANCHE IN CASO DI INESATTEZZE SECONDARIE DELLA NOTIZIA - Esclusa la valenza offensiva (Cassazione Sezione Lavoro n. 17123 del 25 agosto 2015, Pres. Roselli, Rel. Bronzini).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Luigi D. dipendente dell'ENI con qualifica di quadro (cat. 1, livello Crea 4), dopo un periodo di distacco, al rientro in azienda ├Ę stato destinato a mansioni impiegatizie di livello inferiore. Pertanto egli ha chiesto al Tribunale di Ro...
25/08/2015 | 5684 Visite

54. L'INOSSERVANZA DI NORME ORGANIZZATIVE PUO' ESSERE SANZIONATA SOLO SE PREVISTA DAL CODICE DISCIPLINARE AFFISSO - Anche presso gli enti pubblici (Cassazione Sezione Lavoro n. 15218 del 21 luglio 2015, Pres. Stile, Rel. Lorito).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Angela P., dipendente del comune di Lauro, ├Ę stata sottoposta a procedimento disciplinare, nel luglio 2003, con l'addebito di avere disatteso la specifica disposizione impartitale da un dirigente di usufruire di un protocollo interno del...
21/07/2015 | 6247 Visite

55. L'APPROPRIAZIONE DI POCHI SUCCHI DI FRUTTA E MERENDINE SUL LUOGO DI LAVORO NON GIUSTIFICA IL LICENZIAMENTO - Sanzione eccessiva (Cassazione Sezione Lavoro n. 15058 del 17 luglio 2015, Pres. Stile, Rel. Manna).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Gianluca C. e quattro suoi colleghi, dipendenti della Cooperativa Liguria sono stati sottoposti, nel 2010, a procedimento disciplinare per avere prelevato e consumato sul luogo di lavoro complessivamente un succo di frutta, quattro merendine, un...
17/07/2015 | 6450 Visite

56. I PARENTI DI UN LAVORATORE MORTO PER SUICIDIO CAUSATO ANCHE DA MOBBING HANNO DIRITTO AD ESSERE INDENNIZZATI - Concausa sufficiente (Cassazione Sezione Lavoro n. 14274 dell'8 luglio 2015, Pres. Stile, Rel. Napoletano).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La moglie e le figlie di Enio T. dipendente della SpA Trestina Azienda Tabacchi, in seguito alla morte per suicidio del loro congiunto, hanno chiesto all'ENPAIA, Ente nazionale di previdenza per gli addetti e gli impiegati in agricoltura, il pa...
08/07/2015 | 6924 Visite

57. L'OMESSA PREVENTIVA CONSULTAZIONE DEL COMITATO DI REDAZIONE COMPORTA L'INEFFICACIA DEL LICENZIAMENTO DEL GIORNALISTA - In base all'art. 34 CNLG (Cassazione Sezione Lavoro n. 13575 del 2 luglio 2015, Pres. Lamorgese, Rel. Venuti).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Il caso di cui ci si occupa concerne il licenziamento intimato il 10/10/2007 dalla società Editori per la Finanza s.r.l. a V. Gloria, capo-servizio alla redazione di "Monthly", mensile del gruppo editoriale, per giustificato mot...
02/07/2015 | 8105 Visite

58. PER GIUSTIFICARE IL LICENZIAMENTO, L'INADEMPIMENTO DEL LAVORATORE DEVE ESSERE GRAVE - Vanno considerate tutte le circostanze (Cassazione Sezione Lavoro n. 13158 del 25 giugno 2015, Pres. Lamorgese, Rel. Venuti).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Il Tribunale di Venezia ha dichiarato illegittimo il licenziamento intimato dalla Azienda USLL n. 12 di Venezia a Stefano M., infermiere professionale alle dipendenze dell'Azienda, ritenendo che l'addebito contestatogli, consistente nell'avere ...
25/06/2015 | 7848 Visite

59. L'ILLEGITTIMITA' DI CONDOTTE MOBBIZZANTI CONDOTTE DALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE NON E' ESCLUSA DA SUCCESSIVE INIZIATIVE PER LA TUTELA DEL DIPENDENTE - Ripartizione delle responsabilità (Cassazione Sezione Lavoro n. 11789 dell'8 giugno 2015, Pres. Macioce, Rel. D'Antonio).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La Corte d'Appello di Firenze ha confermato la sentenza del Tribunale di Grosseto con la quale il Ministero delle Finanze e l'Agenzia del Territorio erano stati condannati in solido a corrispondere a Mario C., dipendente del Ministero transitato da...
19/06/2015 | 7246 Visite

60. UN LEGAME AFFETTIVO NON ESCLUDE IL DIRITTO A COMPENSO - Per faccende domestiche (Cassazione Sezione Lavoro n. 12433 del 16 giugno 2015, Pres. Vidiri, Rel. Venuti).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Italia P. ha lavorato per circa 20 anni per Ester B., svolgendo faccende domestiche, lavando i piatti, lucidando i pavimenti, secondo le indicazioni che le venivano date, senza ricevere il relativo compenso che le ├Ę stato pi├╣ volte...
16/06/2015 | 7913 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca