Home arrow Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto 
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 31 - 40 di 1784
Ordina per
Mostra # risultati



31. LO STRAINING E' UNA SITUAZIONE DI STRESS FORZATO CHE PRODUCE UN DANNO RISARCIBILE - E' sufficiente anche una sola azione ostile (Cassazione Sezione Lavoro n. 3291 del 19 febbraio 2016, Pres. Stile, Rel. Tria).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Flavia M., neurologa, dipendente dell'Azienda Ospedaliera di Brescia ha chiesto al locale Tribunale, tra l'altro, di condannare al risarcimento del danno non patrimoniale per il trattamento ostile e svilente, definito "mobbing", tenuto...
19/02/2016 | 6994 Visite

32. SPECIFICITA' DELLE CAUSALI DI ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO - In base al decreto legislativo n. 368/2001 (Cassazione Sezione Lavoro n. 1522 del 27 gennaio 2016, Pres. Venuti, Rel. Balestrieri).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Andrea L. ├Ę stato assunto alle dipendenze della Rai il 14 maggio 2004 con contratto a termine recante come clausola "ragioni di carattere produttivo consistenti nella partecipazione alla realizzazione del programma dal titolo provvis...
27/01/2016 | 6517 Visite

33. ASTENSIONE DAL LAVORO CON DIRITTO ALLA RETRIBUZIONE - In caso di inadempienza aziendale agli obblighi di sicurezza (Cassazione Sezione Lavoro n. 836 del 19 gennaio 2016, Pres. Macioce, Rel. Amendola).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Adrian D. ed altri 13 dipendenti della Fiat Group Automobiles Spa hanno convenuto la datrice di lavoro davanti al Tribunale di Torino esponendo che erano addetti all'assemblaggio delle portiere delle auto presso il reparto denominato "Ute 1...
19/01/2016 | 6324 Visite

34. INDENNITA' SOSTITUTIVA DELLE FERIE NON GODUTE DAI DIPENDENTI RAI - Il credito si prescrive in dieci anni (Cassazione Sezione Lavoro sentenze n. 276 del 12 gennaio 2016 e n. 1756 del 29 gennaio 2016, Pres. Amoroso, rel. Berrino).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La mancata fruizione delle ferie da parte dei dipendenti della RAI ha formato oggetto di due pronunce della Suprema Corte. La sentenza n. 276 del 12 gennaio 2016, Pres. Amoroso, Rel. Berrino, concerne il giudizio promosso dal giornalista ...
12/01/2016 | 7650 Visite

35. IL LAVORATORE ASSUNTO A TEMPO DETERMINATO HA DIRITTO A PERCEPIRE I COMPENSI INCENTIVANTI VERSATI AI DIPENDENTI IN ORGANICO - Non discriminazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 24736 del 4 dicembre 2015, Pres. Macioce, Rel. Blasutto).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Giorgio N. ha lavorato alle dipendenze della Croce Rossa Italiana con contratti di lavoro a tempo determinato in qualità di autista soccorritore, inquadrato nell'Area A, posizione A2 CCNL enti pubblici non economici. Egli ha percepito una...
04/12/2015 | 7080 Visite

36. E' NULLO PERCHE' RITORSIVO IL LICENZIAMENTO INTIMATO A UN IMPIEGATO PER AVERE RIVOLTO, AI VERTICI AZIENDALI, IN UNA RELAZIONE INTERNA, CRITICHE SU ATTI DI GESTIONE - Diritto fondamentale tutelato dalla Costituzione e dalla normativa europea (Cassazione Sezione Lavoro n. 24648 del 3 dicembre 2015, Pres. Roselli, Rel. Tria).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Fulvio E., dipendente della S.p.a. Going, avente meno di 16 dipendenti, ├Ę stato sottoposto a procedimento disciplinare e licenziato con l'addebito di infedelt├á per avere predisposto e consegnato a uno dei consiglieri di amministraz...
03/12/2015 | 7700 Visite

37. NULLITA' DEL LICENZIAMENTO DEL PUBBLICO DIPENDENTE - Per irregolarità dell'ufficio disciplinare (Cassazione Sezione Lavoro n. 24157 del 26 novembre 2015, Pres. Stile, Rel. Manna).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Salvatore C., dipendente del Consorzio Area Sviluppo di Agrigento, ASI, ├Ę stato sottoposto a procedimento disciplinare e licenziato il 21 agosto 2012 con provvedimento del commissario. Egli ha impugnato il licenziamento davanti al Tribuna...
26/11/2015 | 7225 Visite

38. IN CASO DI MOBBING IL DANNO ESISTENZIALE PUO' ESSERE LIQUIDATO SE V'E' PROVA DI EFFETTIVO PEGGIORAMENTO DEL TREND DI VITA - Senza il ricorso a forme standardizzate (Cassazione Sezione Lavoro n. 23837 del 23 novembre 2015, Pres. Stile, Rel. Esposito).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La Corte d'Appello di Lecce, con sentenza del 24.2.2010, in parziale accoglimento dell'appello avverso la sentenza che aveva accolto la domanda avanzata da Walter D. nei confronti di Poste Italiane s.p.a. e INAIL per ottenere il risarcimento dei...
23/11/2015 | 6470 Visite

39. IN SEDE DISCIPLINARE IL LAVORATORE HA DIRITTO ALL'AUDIZIONE ANCHE SE LA CHIEDE QUANDO SONO TRASCORSI PIU' DI CINQUE GIORNI DALLA CONTESTAZIONE DELL'ADDEBITO - Il termine previsto dall'art. 7 St. Lav. non è decadenziale (Cassazione Sezione Lavoro n. 23140 del 12 novembre 2015, Pres. Roselli, Rel. De Marinis).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Con sentenza del 26 maggio 2009, la Corte d'Appello di Firenze, ha confermato la decisione resa dal locale Tribunale accogliendo la domanda proposta da Anne C. P. nei confronti di Poste Italiane S.p.A. sua datrice di lavoro avente ad oggetto la ...
12/11/2015 | 7050 Visite

40. NELLE ASSUNZIONI A TERMINE LA CAUSALE DEVE ESSERE RIFERITA A REALTA' SPECIFICHE - In base al d.lgs. n. 368/2001 (Cassazione Sezione Lavoro n. 22363 del 2 novembre 2015, Pres. Stile, Rel. Manna).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Stefano M. ├Ę stato assunto alle dipendenze della Esselunga Spa con un contratto a tempo determinato in data 14 luglio 2003 recante causale riferita a "intensificazione dell'attivit├á lavorativa". Cessato il rapporto il lav...
02/11/2015 | 6404 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca