Home arrow Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto 
Restringi Allarga Aumenta carattere Diminuisci carattere Caratteri normali
Ricerca per filtri arrow LAVORO arrow Fatto e diritto


Seleziona l'anno di pubblicazione

Filtra risultati per:

Risultati 121 - 130 di 1784
Ordina per
Mostra # risultati



121. IL LAVORATORE SUBORDINATO GIORNALISTA HA IL DIRITTO DI OPTARE PER LA PROSECUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO SINO AL COMPIMENTO DELL'ETA' DI 70 ANNI - In base all'art. 24, comma 4, Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 (Tribunale Civile di Roma, Sezione Lavoro, ordinanza del 24 febbraio 2014, Est. Irene Ambrosi).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Il giornalista Luciano F. nato nel 1948, dipendente della Rai con mansioni di "quirinalista", prima di raggiungere l'età di 65 anni, prevista per la pensione di vecchiaia, ha comunicato alla Rai la volontà di continuare a pr...
24/02/2014 | 9857 Visite

122. IL RAPPORTO DEL LAVORATORE ILLEGITTIMAMENTE LICENZIATO PRIMA DEL TRASFERIMENTO DI AZIENDA CONTINUA CON IL CESSIONARIO - In caso di annullamento del licenziamento (Cassazione Sezione Lavoro n. 4130 del 21 febbraio 2014, Pres. Stile, Rel. Buffa).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Anna M. è stata licenziata dalla s.r.l. Il Tocco che successivamente ha ceduto l'azienda alla s.r.l. Ges Albe. La lavoratrice ha convenuto in giudizio davanti al Tribunale di Padova entrambe le società chiedendo la reintegrazione...
21/02/2014 | 8760 Visite

123. IN CASO DI RIDUZIONE DEL PERSONALE, LA COMPILAZIONE, DA PARTE DELL'AZIENDA, DEI MODULI MINISTERIALI NON E' SUFFICIENTE A PRECISARE LE MODALITA' DI APPLICAZIONE DEI CRITERI DI SCELTA - In base alla legge n. 223 del 1991 (Cassazione Sezione Lavoro n. 2298 del 3 febbraio 2014 Pres. Stile, Rel. Mammone).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Claudio N. dipendente della Marchetti Autogru Spa è stato licenziato il 3 maggio 2005 nell'ambito di una procedura di riduzione del personale riferita alla legge n. 233 del 1991. Egli ha chiesto al Tribunale di Piacenza di dichiarare ineffic...
03/02/2014 | 7410 Visite

124. LA LIBERTA' DI INSEGNAMENTO NON PRECLUDE L'ACCERTAMENTO DELLA SUBORDINAZIONE DEI DOCENTI - In base ad elementi sussidiari (Cassazione Sezione Lavoro n. 2056 del 30 gennaio 2014, Pres. Stile, Rel. D'Antonio).
(Lavoro/Fatto e diritto)

La Cooperativa U. esercente attività di istruzione, a seguito di un'ispezione, ha ricevuto ordinanze ingiunzioni emesse dalla Direzione Provinciale del lavoro di Reggio  Emilia per assunzioni di personale docente effettuate non tramite ...
30/01/2014 | 6979 Visite

125. L'IMPIEGO DEL LAVORATORE PER UN PERIODO PIU' LUNGO DI QUELLO PREVISTO DAL PIANO DI INSERIMENTO PROFESSIONALE COMPORTA L'INSTAURAZIONE DI UN RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO - In base alla legge n. 451 del 1994 (Cassazione Sezione Lavoro n. 2055 del 30 gennaio 2014, Pres. Lamorgese, Rel. Nobile).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Maria C. ha lavorato come addetta all'assistenza degli anziani, per la cooperativa L'Airone nel periodo dal 3 novembre 1999 al 31 dicembre 2000. Con effetto dal 15 marzo 2000 ella è stata inserita, con annotazione sul libretto di lavoro, in ...
30/01/2014 | 7127 Visite

126. LA PRESTAZIONE DELL'ATTIVITA' LAVORATIVA ALL'INTERNO DEI LOCALI DELL'AZIENDA CON MODALITA' TIPOLOGICHE PROPRIE DI UN LAVORATORE SUBORDINATO COMPORTA UNA PRESUNZIONE DI SUBORDINAZIONE - Che è onere del datore di lavoro vincere (Cassazione Sezione Lavoro n. 1318 del 22 gennaio 2014, Pres. Roselli, Rel. Tria).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Barbara C. ha lavorato presso la RAI in vari successivi periodi. Inizialmente, a far tempo da settembre 1989, ella ha avuto un formale contratto di lavoro autonomo. Successivamente il rapporto è stato disciplinato mediante una serie di contr...
22/01/2014 | 7132 Visite

127. L'INTERVENTO DEL LEGISLATORE CON NORME INTERPRETATIVE NELLE CONTROVERSIE IN CORSO PONE UNA QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - Per contrasto con l'art. 6 Cedu (Cassazione Sezione Lavoro, ordinanza n. 1040 del 20 gennaio 2014, Pres. Roselli, Rel. D'Antonio).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Francesco C. ed altri dipendenti del Ministero della Giustizia hanno ottenuto dal Tribunale di Viterbo, nei confronti dell'Amministrazione loro datrice di lavoro, decreti ingiuntivi per il pagamento del compenso previsto dall'art. 5 L. n. 260/1949 ...
20/01/2014 | 8298 Visite

128. IN CASO DI LAVORO PER SOCIETA' COLLEGATE IL LICENZIAMENTO DEVE ESSERE MOTIVATO CON RIFERIMENTO ALLA SITUAZIONE DEL GRUPPO - Unico centro di imputazione del rapporto (Cassazione Sezione Lavoro n. 798 del 16 gennaio 2014, Pres. Vidiri, Rel. Bandini).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Walter B., premesso di aver lavorato alle dipendenze della Progetto For srl nel periodo 29.4.1988 - 30.6.1996); dal 1¬į.7.1996 per la Ing. Paolo De Luca Costruzioni spa (che dal 14.10.1996 aveva mutato denominazione in Pontistrade s.r.l.); dall'...
16/01/2014 | 10828 Visite

129. IL PUBBLICO IMPIEGATO HA DIRITTO ALLE DIFFERENZE DI RETRIBUZIONE PER LE SUPERIORI MANSIONI SVOLTE - Anche se non vi sia stato un provvedimento di assegnazione (Cassazione Sezione Lavoro n. 796 del 16 gennaio 2014, Pres. Vidiri, Rel. Blasutto).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Angelina C., dipendente della ASL n. 4 Basso Molise con la qualifica di "infermiera generica", nel periodo dal marzo 2002 al gennaio 2006 ha svolto presso l'ambulatorio di cardiologia, mansioni di "infermiera professionale" senz...
16/01/2014 | 9765 Visite

130. SE IL RAPPORTO INFORMATIVO DI UN SUPERIORE DIFFAMA IL DIPENDENTE DEFINENDOLO "PRESUNTUOSO, ARROGANTE E SLEALE" QUESTI HA DIRITTO AL RISARCIMENTO DEL DANNO - Determinato in via equitativa (Cassazione Sezione Lavoro n. 294 del 9 gennaio 2014, Pres. Stile, Rel. Venuti).
(Lavoro/Fatto e diritto)

Rodolfo M., funzionario in servizio presso l'ufficio delle imposte dirette di Monza, ha chiesto al locale Tribunale di condannare il suo superiore gerarchico Domenico M. e il Ministero dell'Economia per il contenuto ingiurioso di un rapporto inform...
09/01/2014 | 6740 Visite

  
Top

Area utenti






Password dimenticata?

Ricerca